logo facebook SEGUICI SU FACEBOOK
config

Comunicati Stampa

(14.2.2018- Comunicato stampa )Oggi a Roma presso la Sala Monumentale della Presidenza del Consiglio dei Ministri in Largo Chigi 19 è stato presentato ufficialmente il “Campionato Mondiale per la Pace WBC”, ideato e promosso dal World Boxing Council, l’ente mondiale professionistico che ha voluto fortemente che la terza edizione di questo importante evento internazionale si svolgesse in Italia. Il Campionato, che si svolgerà venerdì 23 febbraio presso il Palazzetto dello Sport di Roma (in piazza Apollodoro 10), con inizio alle ore 19.00, è organizzato dall’Opi 82 in collaborazione con la Federazione Pugilistica Italiana e con il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri - Ministro per lo Sport, del CONI e di Roma Capitale. Boxe e Solidarietà: l’iniziativa è nata per sostenere le popolazioni colpite dal sisma in Italia e in Messico. I fondi raccolti attraverso la campagna sociale dedicata e durante la serata saranno infatti devoluti al progetto "Fighting for the Peace" creato dalla Scholas Foundation e dal programma BoxVal del World Boxing Council. Protagonisti della competizione saranno due dei migliori pesi leggeri in circolazione: l’imbattuto italiano Emiliano Marsili (35 vittorie, 14 prima del limite, e 1 pari) ed il messicano Victor Betancourt (22 vittorie e 1 sconfitta). Combatteranno sulla distanza delle 12 riprese, la stessa prevista per i titoli mondiali. La loro foto è stata apposta sulla cintura del WBC sulla quale è ben visibile la scritta “Peace Champion = Campione della Pace”. “Campionato della Pace: Viva Italia-Viva Messico” sarà il claim della manifestazione, con entrata ad invito.

Il co-main event della manifestazione, che sarà trasmessa in diretta da Fox Sports (canale 204 di Sky), sarà il vacante Campionato d’Europa dei pesi medi tra l'italiano Alessandro Goddi (33 vittorie, 2 sconfitte e 1 pari) e l’imbattuto polacco Kamil Szeremeta (16 vittorie consecutive). Goddi ha già combattuto per l’europeo, perdendo ai punti contro Emanuele Blandamura dopo una spettacolare battaglia che ha dimostrato il valore di entrambi. Blandamura che ha rinunciato al titolo europeo per quello mondiale, per il quale sfiderà il prossimo 15 aprile il giapponese Murata in quel di Tokyo. In apertura di manifestazione sei incontri sulla distanza delle 6 riprese. I protagonisti: il peso piuma Giovanni Tagliola, (6-2), il peso leggero venezuelano Samuel Gonzalez (16-5), i pesi supermedi Andrea Di Luisa (18-4) ed Ivan Zucco (1-0), il peso piuma Carmine Tommasone e l’ex campione d’Europa dei superpiuma Devis Boschiero.

Un ricco programma per un prestigioso tavolo dei lavori e parterre che oggi ha impreziosito la presentazione, a cui hanno preso parte: il Ministro per lo Sport On. Luca Lotti, il VicePresidente Vicario CONI Franco Chimenti, Il VicePresidente CONI Alessandra Sensini, il Segretario Generale CONI Roberto Fabbricini, il Segretario Generale FPI Alberto Tappa, il Vicepresidente WBC Mauro Betti (che ha portato i saluti del Presidente WBC Sulaiman), il Segretario Generale EBU Enza Jacoponi, , l’Ambasciatore del Pugilato Italiano nel Mondo Nino Benvenuti, il Presidente OPI 82 Salvatore Cherchi, Il coordinatore Fondazione Scholas Occurrentes Sport Italia Mario Del Verme, Emiliano Marsili ed il suo Co-Manager Enrico Tantussi. 

"Siamo molto grati" - queste le parole del Segretario Generale FPI Tappa che ha aperto gli interventi - "al Ministro Lotti per il supporto che ci ha dato nell'organizzazione di questo importantissimo evento dall'alto valore sia sportivo che sociale. Un evento che darà ulteriore lustro alla grande carriera di un grandissimo Campione di Vita quale è Emiliano Marsili, che potrà boxare davanti al suo pubblico".

Il pugile romano ormai sono mesi che si prepara per questa sfida: "Sto lavorando molto duramente sotto la guida del Maestro Massai e non vedo l'ora di salire sul ring. Per questa opportunità non posso che ringraziare il CONI e l’On. Lotti, che ha subito dimostrato tantissimo entusiamo fin dal primo momento in cui gli ho parlato di questo progetto. Un Ministro che sta dimostrando un grandissimo amore non solo per il pugilato ma per lo sport italiano in generale, per il quale sta facendo delle ottime cose."

Il Marsili pensiero è stato pienamente condiviso dal VicePresidente Chimenti: "Sono onorato di essere qui in rappresentanza del Presidente Malagò, che ora causa Olimpiadi è in Corea. Questo happening Pugilistico è un qualcosa di straordinario sotto tutti i punti di vista perchè abbina l'agonismo della boxe all'alto valore sociale in virtù del suo scopo benefico. Anche io non posso esimermi dal rendere grazie al Ministro Lotti, che come sempre si è dimostrato grande amico dello sport."

Salvatore Cherchi, Presidente OPi 82, si è così espresso: " Si tratta di un evento di caratura mondiale per il quale ho avuto l’appoggio delle istituzioni. Il Presidente del Coni Giovanni Malagò ed il Ministro per lo Sport Luca Lotti si sono impegnati personalmente per concretizzare questo progetto. A loro va il mio più sincero ringraziamento. "

Tantussi, altro manager di Marsili, dopo i dovuti ringraziamenti, ha voluto rendere omggio al Campionissimo Marsili: "Senza il suo enorme talento una serata del genere non avremmo potuto farla."

Penultimo intervento, prima del saluto da parte del grande Nino Bnevenuti, è stato quello del Ministro Lotti cui la WBC ha regalato la Cintura Mondiale WBC e Marsili ha consegnato un paio di guantoni autografati: "È un progetto che come Ministro per lo Sport ho voluto sostenere, innanzitutto perché destinato a un importante scopo benefico: aiutare le popolazioni colpite dal sisma in Italia e in Messico attraverso l’intervento della Scholas Foundation - Box Val, sostenuta dal Vaticano. In secondo luogo perché si dimostra ancora una volta come lo sport abbia un fondamentale ruolo sociale, come nel caso della boxe che tanti giovani ha salvato dalla strada e dalla malavita. I ragazzi che salgono sul ring hanno un’opportunità di riscatto, forse non tutti loro diventeranno campioni, ma ognuno di loro sarà un cittadino migliore attraverso la cultura della costante attività fisica e della sana competizione”.

A testimonianza del grande connubio tra Boxe e Sociale, le immagini emozionanti del promo di Scholas Occurrentes, la Fondazione Pontificia voluta da Papa Francesco, che ha l’obiettivo di ripristinare il patto educativo tra le parti sociali attraverso metodologie integrate, con particolare attenzione rivolta ai giovani ed al loro futuro

Comunicato  STAMPA FPI: Resoconto Consiglio federale Roma 10/02/2018

Nella giornata di sabato 10/02, si è svolto il Consiglio federale che ha visto la partecipazione straordinaria del V. Presidente Aiba e Presidente onorario FPI Franco Falcinelli unitamente al manager Dott. Andrea Locatelli. La partecipazione di Locatelli al massimo organo di governo della Federazione, certifica quell'unitá di intenti e spirito sinergico tra gli attori che hanno rappresentato le varie anime del movimento pugilistico all'assemblea elettiva del 2017. Sinergie che caratterizzeranno la governance della Federazione per tutto il quadriennio.Nel corso del Consiglio sono state trattate importanti tematiche ed approvati rilevanti provvedimenti tra i quali:

1. Approvazione del bilancio preventivo 2018 attraverso cui è stata rifinanziata, tra l'altro, tutta l'attività delle varie rappresentative Azzurre, l'attività nazionale (Campionati e Tornei), l'attività dei Comitati regionali ed il progetto a sostegno dell'attività organizzativa degli eventi Pro. Tale ultima misura è da considerarsi storica per la Federazione che per la prima volta, dall'inizio di questo secolo, stanzia in bilancio uno specifico budget economico per l'attività organizzativa a favore dei pro.
2. Approvazione della riforma della progressione di carriera dei tecnici sportivi che finalmente valorizza l'esperienza maturata e la professionalità dei tecnici , affidando competenze e mansioni diverse alle varie qualifiche appartenenti al settore, fermo restando che le posizioni già acquisite saranno salvaguardate dalla normativa transitoria inserita nella riforma;
3. Approvazione dei premi per l'attività e le medaglie conquistate dagli atleti Azzurri. Il 20 % dei premi ed il 10 % saranno corrisposti rispettivamente ai tecnici ed alle società di appartenenza degli atleti con esclusione dei Gruppi sportivi;
4. approvazione dell'organizzazione dei prossimi Campionati europei Youth a Roseto degli Abruzzi nel prossimo mese di aprile;
5. Conferma del progetto presentato da Andrea Locatelli, a sostegno dell'attività pro, con stanziamento specifico in bilancio come sopra detto;
6. Approvazione della classifica di merito 2017 che premia le prime 200 società in Italia, con premi in denaro e materiale omologato asics (le prime 30 società), e con materiale sportivo non omologato (le restanti 170 societá);
7. approvazione premi spettanti ad atleti, tecnici e società sportive per l'attività agonistica che faranno nel corso del 2018;
8. Approvazione della erogazione del residuo Fondo progetti speciali 2017, richiesto dai Comitati regionali;
9. Approvazione del contributo per il pagamento dei servizi arbitrali fino a 4 incontri pro, qualora non ci siano titoli in palio, anche se la riunione è organizzata da società organizzatrici pro, previo corresponsione da parte della società di una tassa forfettaria di euro 100;
10. Approvazione progetti speciali per il 2018 a sostegno attività dei Comitati regionali.

 

Ufficio Comunicazione e Marketing
Federazione Pugilistica Italiana

Pagina 1 di 19

RIFERIMENTI

BOXE RING WEB

EDITORE FLAVIO DELL'AMORE

Autorizzazione Tribunale di Forli' n. 2709

FORUM

logo boxeringweb2017c

Il Forum a cura di NonSoloBoxe

Per discutere di Boxe e non solo...

ACCEDI