logo facebook SEGUICI SU FACEBOOK
config

Ultime notizie

Una bella nonna di 41 anni sfida il fenomeno Shields

Claressa Shields (4-0, 2 ko) è diventata campionessa del mondo (pesi supermedi Wbc e Ibf) dopo due ori olimpici e quattro match da professionista.
Stanotte (alle 2 del mattino di domani in Italia) difenderà il titolo al Turning Stone Resort and Casino di Verona nello Stato di New York.
Claressa ha 22 anni, la sua avversaria Tori Nelson ne ha 41 (sopra in un’immagine della ESPN).

Tori (17-0-3, 2 ko) viene dalla Virginia, da ragazza madre ha tirato su due figli: Q di 22 anni e Simone di 19. Ed è nonna.
Ci sono stati giorni in cui cominciava a lavorare alle 5:30 del mattino e finiva alle 10 di sera. Guidava un bus della scuola, serviva ai tavoli di una caffetteria e era impegnata al banco di un IHOP, International House of Pancakes dove ancora è in servizio.
Ha sostenuto il primo match da dilettante tanto tempo fa, dopo dodici match è passata professionista. È stata campionessa dei medi Wbc, è tuttora imbattuta.
Claressa Shields tiene per la terza volta, su quattro match, il cartellone di Showtime-Tv. Si combatte a poca distanza da Canastota, la sede della Hall of Fame dove lei sogna un giorno di entrare.

cover

“La gente dice che il modo in cui parlo di pugilato è troppo cattivo e duro.
Ma a me piace colpire, altrimenti non sarei un pugile.
Non faccio finta che non sia parte di me

(Claressa Shields)

 

claressa

Claressa Shields ha solo 22 anni, ma è già pronta a scrivere la storia.

Il 10 marzo alla MGM Arena di Detroit ha sostenuto il clou di una riunione in cui erano impegnati anche gli uomini, ma soprattutto è stata la prima a sostenere il match principale di un programma trasmesso in diretta da un grande network.

Era il secondo combattimento da professionista della Shields che ha un importante record da dilettante: 68 vittorie, 1 sola sconfitta e soprattutto due ori olimpici (Londra 2012 e Rio 2016) nei pesi medi.

Claressa Shields alla boxe deve solo dire grazie.

E’ nata il 17 maggio del 1995 a Flint, Michigan. La città più pericolosa d’America, la prima nella classifica dei crimini violenti. A 5 anni ha subito violenze sessuali da un vicino di casa. Per lungo tempo ha dovuto fare a meno della famiglia. Senza la mamma e con il papà, un campione della boxe di strada, in prigione da quando lei aveva due anni sino a quando ne aveva compiuti nove. La persona che le è rimasta accanto in tutto questo tempo è stata la zia Tammy. La  prima tifosa da quando la ragazza ha deciso di diventare pugile.

clarence

Tutto è cominciato nel momento in cui il papà, Clarence detto “Cannonball” (al centro della foto sopra mentre guarda la figlia impegnata ai Giochi), le ha raccontato la storia di Laila Ali e lei si è appassionata al pugilato. Ha cominciato nel 2006 nella palestra Berston Field House. Per qualche tempo il maestro Jason Crutchfield, un tipo stravagante che colleziona strani cappelli, sembrava ignorarne la presenza. Poi, un giorno le si è avvicinato.

Come ti chiami?

Claressa”

Eh?

Claressa

Troppo complicato, facciamo Ress. Mi piace di più

Era appena nato il soprannome che si sarebbe portato dietro per sempre. Lo stesso soprannome con cui hanno titolato un documentario su di lei.

Per Ress, detta anche T-Rex, tifa anche Eddie, un amico che aveva messo in piedi una scommessa non appena era venuto a sapere che la ragazza sognava un futuro da pugile.

1

“Dieci dollari che lascerai la palestra prima di una settimana

Accetto. Zia Tammy mi ha detto che le donne possono fare le stesse cose degli uomini, quindi…

Quei dieci dollari li ha intascati con facilità.

Nel 2011 aveva però pensato di finirla lì (“La boxe mi rubava il tempo, mi negava i divertimenti della vita. Per fortuna ho cambiato idea”). E’ durata poco. Una telefonata è stata la svolta definitiva.

Ehi Ress, sono Jason

Che c’è?

Farai l’Olimpiade di Londra a 165 libbre!

Sei pazzo, non vado mai sopra le 137

Abbi fede

Lei di fede ne ha avuta, tanta. I cittadini di Flint hanno vissuto i loro giorni di felicità, davanti alla tv, tifando per Claressa. E continuano a farlo. La boxe è anche, e soprattutto, questo.

https://dartortorromeo.com/

RIFERIMENTI

BOXE RING WEB

EDITORE FLAVIO DELL'AMORE

Autorizzazione Tribunale di Forli' n. 2709

FORUM

logo boxeringweb2017c

Il Forum a cura di NonSoloBoxe

Per discutere di Boxe e non solo...

ACCEDI