logo facebook SEGUICI SU FACEBOOK
config

Storie di Boxe

Per me McGregor contro Mayweather jr sa un po’ di wrestling

usa today 10156691.0

Un capolavoro di marketing, con una trama scritta da abili sceneggiatori. Non sport, ma show business…

Il mondo del pugilato è travolto da un’onda gigantesca.

Sembra che non esista niente altro che la sfida Mayweather jr vs McGregor.

I siti specializzati americani e inglesi parlano solo di questo, Espn.com ha in home page venti articoli sul tema. I giornali inglesi sono pieni di commenti sull’evento in programma il 26 agosto.
In Italia le reazioni sono opposte. C’è chi è entusiasta per l’insolita popolarità che la boxe, anche se per contaminazione indiretta, sta avendo in questo momento e chi condanna l’evento come una farsa. Credo che in entrambi i casi sia sbagliata la chiave di lettura.

4246255B00000578 4690916 image m 18 1499904985927

Mayweather vs McGregor è un capolavoro realizzato dagli specialisti del marketing che l’hanno messo in piedi, con il pugilato e lo sport credo abbia poco a che fare. Mi spiego meglio sulla seconda parte della frase, poi tenterò di lanciarmi in un’analisi dell’aspetto commerciale.

Mayweather ha quarant’anni, ma fino a settembre del 2015 è stato attivo sul ring. Ha un record di 49-0 ed è stato campione in cinque differenti categorie di peso. Conor McGregor è all’esordio in questo sport. Dite, ma è un campione dell’UFC. Vero, ma il 26 agosto a Las Vegas si combatterà secondo le regole del pugilato. Niente calci, niente gomitate, niente tentativi di mettere a terra l’avversario facendo leva sulle gambe. Solo pugni. Nei confini di uno sport così concepito, McGregor non si è mai esibito.

1

Del resto le quote dei bookmaker parlano chiaro.

Vittoria Mayweather jr: punti 500 dollari, ne vinci 100.

Vittoria McGregor: punti 100, ne vinci 350.

Vittoria per ko Mayweather jr: punti 150 ne vinci 100.

Vittoria per ko McGregor: punti 100, ne vinci 400.

Quindi, sul piano tecnico il match ha valenza zero, a patto ovviamente che tutto si svolga secondo le regole.

Sono abbastanza sicuro di questo, come sono sicuro del capolavoro di marketing.

bwdtd2ic899z

Gli americani sono specialisti nel genere. A febbraio un editore è riuscito a vendere decine di migliaia di copie di un libro che è stato per due mesi in testa alle classifiche di Amazon: “Motivi per votare i Democratici: una guida completa” di Michael J. Knowles, giornalista di Daily Wire. Duecentosessanta pagine per otto dollari, 260 pagine bianche! Non c’era scritto niente. E ha venduto tantissimo grazie a un tam tam senza sosta dei giornali conservatori che ne esaltavano la genialità. Oggi se volete comprare una copia del nulla, ripeto: 260 pagine bianche!, dovete pagare (sempre su Amazon) 139.95 $ per un volume nuovo, 89 $ per uno usato.

Figuratevi se non potevano vendere due uomini popolari, campioni nei rispettivi sport, dotati di una dialettica di primo livello, con un ego spropositato, capaci di qualsiasi cosa per fare soldi.

Hanno reso l’evento un sogno da realizzare. Per mesi, anni, ci siamo portati dietro la domanda: si farà? Non si farà? Negli States il quesito è rimbalzato via radio, televisione, giornali, siti specializzati.

Una volta accertato che c’era l’accordo e la data, è stata creato un minimo di suspance. La sede è occupata, salta tutto? Ma fateci il piacere!

Conor McGregor

Poi, i due hanno cominciato a parlare. Un fiume di parole, insulti, minacce, facce cattive, promesse di distruzione, inviti in tribunale. Più o meno scene che abbiamo visto centinaia di volte, solo che stavolta erano recitate molto meglio.

Quattro conferenze stampa a stretto giro: Los Angeles, Toronto, New York, Londra in quattro giorni! E sì perché il match va venduto in tutti gli Stati Uniti, in Canada, in Gran Bretagna. È con la pay per view che si fanno i soldi veri (si calcola di incassare 450 milioni di dollari!).

Si sono chiesti: cosa vuole il pubblico degli sport da combattimento?

Oggi le risposte si trovano anche grazie a macchine che sfruttano l’intelligenza artificiale per capire quali siano le esigenze dei clienti. Una mole sterminata di dati che la tecnologia trasforma poi in forme definite. Attraverso l’analisi di questi elementi si sa cosa pensano, cosa comprano, cosa vogliono, ogni quanto tempo sono disposti a spendere soldi i potenziali fruitori del prodotto.

E così loro hanno confezionato il giocattolo che la gente voleva. In fondo con un giro d’affari previsto attorno ai 600 (seicento!) milioni di dollari, potevano pure spendere qualche soldino nelle ricerche di mercato.

Due leader nei loro sport, in possesso di grande personalità e carisma.
Soprattutto due attori capaci di recitare il copione scritto per loro.

Non mi meraviglerei se si scoprisse che dietro Floyd e Connor ci sia un gruppo di autori che mettono giù i testi e altrettanti attori che gli insegnano come muoversi quando sono in pubblico.

2

Ecco perché questo evento mi sembra sia decisamente più vicino al wrestling che alla boxe. Il wrestling non appartiene al mondo dello sport, ma a quello dello spettacolo. I migliori sceneggiatori di Hollywood, quelli che scrivono per le serie televisive di grande successo, realizzano i copioni che i lottatori devono poi interpretare. È tutto già stabilito. Ci sono storie che si intrecciano, amori, vendette, ripicche, insulti e trionfi, lacrime e urla di gioia. Tutto scritto prima. Eppure il pubblico impazzisce e gli stadi sono sempre pieni. Gli spettatori fanno addirittura il tifo…

Non so se chi ha messo in piedi l’evento del 26 agosto abbia percorso sino in fondo questo cammino. So però che in quella data non ci sarà un match di boxe. Se la Commissione Atletica del Nevada fosse stata seria e poco attenta alla montagna di soldi che gira attorno alla serata, avrebbe negato la licenza. Ma so anche di chiedere troppo.

Una cosa però vorrei fosse chiara. Nel caso in cui, come tutti noi pensiamo, Mayweather dovesse vincere il match spero proprio che nessuno mi venga a parlare di record, di 50-0, di meraviglia della natura. Sarebbe davvero troppo.

RIFERIMENTI

BOXE RING WEB

EDITORE FLAVIO DELL'AMORE

Autorizzazione Tribunale di Forli' n. 2709

FORUM

logo boxeringweb2017c

Il Forum a cura di NonSoloBoxe

Per discutere di Boxe e non solo...

ACCEDI