logo facebook SEGUICI SU FACEBOOK
config

Bordo Ring

Molta incertezza a Sochi nella sfida Gassiev-Dorticos

 

 

gassiev-dorticos-weights (2)

Usyk attende il vincitore

 

 

Lo spettatore più interessato del match di questa notte  sera a Sochi in Russia  fra Murat Gassiev e Yunier Dorticos sarà senz'altro l'ucraino Oleksandr Usyk che dovrà combattere con il vincitore nella finale del torneo Super Series dei massimi leggeri. Usyk, che è al primo posto della classifica del Transnational Boxing Rankings Board (TBRB) ha infatti battuto fuori casa sabato scorso il lettone Mairis Briedis nell'altra semifinale. E il match fra Usyk e il vincitore di Gassiev-Dorticos ci darà quasi sicuramente il vero campione del mondo perché Gassiev in quella classifica è nr 2 e Dorticos, che è attualmente nr 7, se vincesse ne prenderebbe quasi automaticamente il posto tranne in caso di verdetto-rapina, cosa che a Sochi ai danni di Gassiev ci sembra del tutto impossibile.

Quello del fattore campo, ininfluente la settimana scorsa a Riga, è un problema che a Sochi ha più possibilità di presentarsi, ma il torneo è organizzato molto bene e corazzato contro inconvenienti di questo genere o così almeno sembra. I due protagonisti sono entrambi imbattuti e questo aggiunge interesse ed incertezza alla contesa. Una volta avere il numero 0 nella casella delle sconfitte non era così importante come oggi e questo ha inevitabilmente portato a carriere costruite sul velluto, cioè non come un tempo. In questo caso però si tratta di due pugili di indubbio valore.

Murat Gassiev è un russo di 24 anni che risiede però in California a Big Bear dove si allena nella palestra di Abel Sanchez che è senza dubbio uno dei migliori allenatori in circolazione, lo stesso di Gennady Golovkin. Professionista già dal 2011, Gassiev ha fatto un percorso tranquillo contro avversari di levatura crescente per poi imporsi definitivamente alla fine del 2016 quando battè Denis Lebedev con una split decision a Mosca. Ha poi battuto lo scorso ottobre un altro veterano, il polacco Wlodarcyk, nel suo primo passo nel torneo, e lo ha fatto in 3 soli round. E' un pugile molto solido, con un pugilato molto concreto e senza fronzoli e dispone di buona potenza.

La potenza è la qualità che spicca invece nel record del 31enne cubano Yunier Dorticos che ha avuto una ottima carriera da dilettante pur senza raggiungere i prestigiosi traguardi di molti suoi compatrioti.  Per passare professionista ha dovuto ovviamente lasciare il suo Paese e fa parte ora della numerosissima colonia di espatriati cubani che risiedono a Miami. L'unico avversario che finora ha finito un match con lui è stato il colombiano Edison Miranda, per il resto Dorticos ha battuto prima del limite avversari come Fulgencio Zuniga e Youri Kalenga prima di abbattere al 2° round a San Antonio, Texas, il russo Dmitry Kudryashov nei quarti di finale del torneo raggiungendo le 21 vittorie prima del limite su 22 incontri che è un dato abbastanza impressionante.

Fisicamente i due si equivalgono anche se Dorticos è accreditato di un allungo superiore. Il match è di pronostico altamente incerto e se proprio ci dovessimo sbilanciare forse preferiremmo la maggior fantasia e il pugno del cubano a patto che il freddo e l'ambiente ostile non lo condizionino troppo. Match da non perdere.

RIFERIMENTI

BOXE RING WEB

EDITORE FLAVIO DELL'AMORE

Autorizzazione Tribunale di Forli' n. 2709

FORUM

logo boxeringweb2017c

Il Forum a cura di NonSoloBoxe

Per discutere di Boxe e non solo...

ACCEDI