logo facebook SEGUICI SU FACEBOOK
config

Ultime notizie

Il CIO blocca i fondi, niente soldi all'Aiba se non chiarisce la situazione

C K Wu and Thomas Bach

Incredibile, anche il Cio si è accorto che qualcosa non va nell’AIBA…

Il Comitato olimpico internazionale (CIO) ha dichiarato che non effettuerà alcun pagamento alla federazione internazionale di boxe AIBA finché non saranno risolti i problemi relativi alla governance e alle finanze.

L'AIBA è stata messa a dura prova per mesi, con l'ex presidente CK Wu prima sospeso provvisoriamente e poi dimesso a novembre dopo un'aspra disputa con il suo comitato esecutivo.

Wu, un membro del CIO, è stato sostituito dal capo provvisorio Franco Falcinelli e la Federazione convocherà un congresso straordinario con le sue federazioni nazionali il 27 gennaio a Dubai, per valutare le modifiche proposte alla governance.

"Il comitato esecutivo del CIO ha grandi preoccupazioni riguardo la situazione all'interno dell'AIBA in diversi aspetti", ha detto ai giornalisti il ​​presidente del CIO Thomas Bach.

"Vi sono problemi di governance, c'è il fatto che i rendiconti finanziari non sono stati resi completamente trasparenti, ci sono ancora domande aperte in materia di giudizio, arbitraggio e antidoping e quindi abbiamo chiesto all'AIBA un rapporto completo entro la fine di gennaio."

Bach ha detto che vuole vedere quali misure prenderà l'AIBA per affrontare i problemi che hanno offuscato la federazione. Wu rimane un membro del CIO in quanto la sua appartenenza al corpo olimpico non dipende dalla presidenza dell'AIBA.

"Vogliamo vedere le misure che l'AIBA sta adottando per affrontare questi problemi: finché non cambieranno le cose, il CIO non fornirà alcun contributo finanziario all'AIBA", ha affermato Bach.

Ha detto che il prossimo pagamento all'AIBA dovrebbe essere tra qualche mese per gli arbitri che dirigeranno ai Giochi olimpici giovanili del 2018 a Buenos Aires.

Questa non è la prima volta che il CIO ha bloccato i fondi dell’AIBA.

L'organismo di governo olimpico ha trattenuto il pagamento di oltre 1 milione di dollari di diritti televisivi dalle Olimpiadi di Atene 2004 dopo uno scandalo arbitrale all’inetrno di quei Giochi.

Meglio tardi che mai....

RIFERIMENTI

BOXE RING WEB

EDITORE FLAVIO DELL'AMORE

Autorizzazione Tribunale di Forli' n. 2709

FORUM

logo boxeringweb2017c

Il Forum a cura di NonSoloBoxe

Per discutere di Boxe e non solo...

ACCEDI