logo facebook SEGUICI SU FACEBOOK
config

Ultime notizie

Il vincitore tra Omar Chavez e Garcia potrebbe affrontare Golovkin a gennaio

Cosa” passa  il convento” questo fine settimana  sulla soglia di  ferragosto? Molto poco. L’emisfero mondiale della boxe è rivolto  con lo sguardo alla sfida  del 19 agosto tra Crawford e Indongo  che ci regalerà  un  campione unico dei superleggeri come ai bei tempi di Tony Canzoneri e  Barney Ross e ci emozionaca un Duilio Loivs Carlos Ortiz. Scendiamo dunque la scala e arriviamo al match di questa notte  A Monterrey in Messico. Si affrontano  due elementi di media quotazione   come Omar Chavez ( 36.3.1) e Roberto Garcia (40.3)  che si battono per la cintura vacante Silver Wbc dei  medi. Titolo importante perché in teoria il vincente potrebbe trovarsi contro Golovkin ( se batterà   Canelo Alvarez il 16 settembre  )  massimo a gennaio 2018.

Di Omar Chavez abbiamo  già scritto molto.  E’il  piu’ giovane dei fratelli  Chavez  “figli della leggenda messicana “ Julio Cesar.  Praticamente non ha avuto una  vera carriera dilettantistica ed è  passato prof nel  lontano 2006 . E’ stato pilotato con prudenza per cinque anni poi nel 2012 la prima sconfitta con un altro figlio d’arte Jorge Paez Jr.  Un paio di titoli  conquistati  di ordinaria amministrazione  probabilmente le sue vittorie più significative sono state le ultime due  con  Cesar Chaves e Ramon Alvarez. “El Businnessman” di Culiacan è più alto, più prestante fisicamente  di Garcia  e ha braccia più lunghe che muove , però’ non troppo velocemente . Omar tende a scoprirsi quando lancia i colpi larghi ed è abbastanza prevedibile. Roberto Garcia ha 37 anni ma non deve essere sottovalutato. Lo hanno fatto Santos Benavides, Breidis Prescott, Víctor Cayo, Norberto González e  hanno perso  davanti alla boxe tignosa, potente  e di gran ritmo del pugile di Weslaco in Texas .  Nell’ultima conferenza stampa di  giovedì si è notato un Garcia concentratissimo  e quanto mai polemico : -Ho trovato qui a  Monterrey un clima strano- Ha detto Roberto- Tutti pensano che sarò il  trampolino di lancio per Chavez  ma si sbagliano di grosso. E’ la mia grande occasione  e non la fallirò. Omar è bravino ma la mia esperienza mi consiglierà su cosa fare . Sinceramente non vedo come possa battermi . Io colpisco duro e so dove fargli male-

Dunque un duello che  potrebbe diventare interessante se Omar non si abbandonerà a tatticismi particolari e punterà solo alla vittoria ai punti. La riunione non offre spunti particolarmente interessanti  salvo per il giovane superpiuma Diego Fabian Eligio (15.1) opposto a Jesus Quijada (12..4.,1)

RIFERIMENTI

BOXE RING WEB

EDITORE FLAVIO DELL'AMORE

Autorizzazione Tribunale di Forli' n. 2709

FORUM

logo boxeringweb2017c

Il Forum a cura di NonSoloBoxe

Per discutere di Boxe e non solo...

ACCEDI