logo facebook SEGUICI SU FACEBOOK
config

Ultime notizie

Dionicius

(Debora Dionicius e Simona Galassi, dopo il verdetto di Manerba del Garda nel 2015)

Una “botta” di nostalgia, sabato prossimo, per la nostra grande “ex” Simona Galassi. A Buenos Aires, infatti, salirà sul ring per difendere la cintura Ibf delle supermosca l’imbattuta 29enne Debora Dionicius (24-0-0; 5 ko). Sarà questa la decima volta in cui la “Gurisa” (Ragazzina), come viene chiamata dai suoi tifosi, si batterà per il titolo iridato. E proprio contro Simona Galassi, il 26 Giugno 2015 a Manerba del Garda, sostenne una difficilissima difesa, forse la più ostica della carriera, al termine della quale prevalse d’un soffio, con un verdetto per split decision molto discutibile di 96-94 e 96-94 a favore e 97-93 per la “Regina di Romagna”, interprete di una delle prestazioni migliori di sempre, nonostante la sconfitta. Impossibile che Simona non torni con la memoria a quel giorno in cui le cose non andarono come sperava e meritava, prima di dare l’addio ad una carriera che, chissà per quanti anni, resterà ineguagliata in Italia.

Ma tornando al match della Dionicius, la campionessa mondiale si troverà di fronte la 22enne messicana di Chihuahua, Diana Laura Fernandez (16-0-0; 3 ko), anch’essa imbattuta e piena di ambizioni. Certamente non ha ancora affrontato avversarie di rango e la sua esperienza professionistica è inferiore a quella dell’argentina, però è chiaro che la detentrice dovrà tenere gli occhi molto aperti dinanzi alla rappresentante di un pugilato atzeco che non ammette debolezze, né tra gli uomini né tra le donne.

I favori dei pronostici sono comunque nettamente per la Debora Dionicius, i cui timori sull’esito del combattimento confessati lealmente del dopo-match contro la Galassi rimangono un indimenticabile attestato di stima per la nostra campionessa. Se vincerà, com’è probabile, la nostalgia e rimpianti di Simona saranno in qualche modo “addolciti”.

La sfida che maturerà domani sera  a Portorico sul quadrato del  complesso fieristico di Ponce  va oltre il titolo Wbo Nabo  dei superpiuma che è in palio. Si scontrano   due scuole, rivali da sempre, come la portoricana e la messicana e il vincitore salirà ai primi posti del ranking.

Molta curiosità c’è attorno al 26enne di San Juan Alberto Machado che su 17 combattimenti disputati  ne ha vinti ben 15 prima del limite. Dall’altra parte  il 27enne Carlos Morales ( 16.1.3) pupillo di Oscar de La Hoya , campione Naba nel 2016. Il cartellone è promosso da  Miguel Cotto Promotion e  Golden Boy in diretta  su ESPN.

Machado (17-0, )è il titolare della corona  Nabo  , si è allenato alla Wild  Card di Hollywood fianco a fianco di Miguel  Cotto  e all’angolo avrà Freddie Roach e il suo secondo Somodio .

Il due parlano di un elemento  particolarmente  aggressivo  ma soprattutto  devastante con la potenza  dei suoi colpi che affronterà il più tecnico e mobile “The Solution”  Morales (16.1.3) .

Il grande favorito è il portoricano ma  la Golden Boy ha programmato  con grande fiducia questa trasferta.

Nel programma da seguire  il supergallo locale  Emanuel Rivera ( 17.1) che non perde da cinque anni opposto all’imbattuto mancino del Connecticut  Nate Green ( 8.0).

RIFERIMENTI

BOXE RING WEB

EDITORE FLAVIO DELL'AMORE

Autorizzazione Tribunale di Forli' n. 2709

FORUM

logo boxeringweb2017c

Il Forum a cura di NonSoloBoxe

Per discutere di Boxe e non solo...

ACCEDI