logo facebook SEGUICI SU FACEBOOK
config

Ultime notizie

Il 9 dicembre Vasyl Lomachenko difenderà il suo titolo WBO dei superpiuma contro Guillermo Rigondeaux, campione Wba dei supergallo, davanti alla platea del Theater del Madison Square Garden. 5600 posti esauriti da due giorni e ci chiediamo perché Bob Arum abbia scelto un locale così piccolo. Scriveremo pagine su pagine su questo match che per la prima volta nella storia professionistica mette di fronte due pugili che hanno entrambi vinto due volte l’oro olimpico. Ci ha colpito la dichiarazione rilasciata a The Gloves da Guillermo Rigondeaux, in risposta a quella di Lomachenko, dove prevedeva la possibilità di mettere ko il cubano. 

Se leggiamo  bene tra le righe   dell’asserzione  del 37enne fuoriclasse   di Santiago  balza agli occhi  una nota triste  ,eloquente e insieme folgorante  nella sostanza,  sul perché  ha accettato questa sfida:

-Ringrazio  i tifosi  che mi hanno  fatto i complimenti . Credo che sarà un match di grande intensità  - Dice 'El Chacal' -  Forse sarà  l’ultima occasione per  vedere un duello di questo tipo.  Negli ultimi anni ho provato  con il mio  manager  a cercare opportunità di combattere un po’ dovunque e con chiunque  ma con risultati davvero deludenti .

Ora ho accettato di battermi  in una categoria superiore due volte alla mia ,ma non tremo. Quando c'è  la qualità la dimensione e il  peso, diventano meno importanti .

Mi chiedete se è possibile che Lomachenko mi metta ko ?  Non so rispondere . La sera del match  lui sa  dove trovare me. Vediamo  se il 9 dicembre  riuscirà a farlo-

Risultati immagini per guillermo Rigondeaux boxer interview PHOTOS

Risultati immagini per leapai  boxer  gym Photos

Dopo le tre sconfitte subita tra il 2014 e il 2015 ( Klitschko, Scott e Charr) il 38enne massimo  di origini samoane Alex Leapai (30-7-3, 24 KO) aveva annunciato  il suo ritiro dalle scene. Tre settimane fà il gigante che abita nel Queensland  australiano ha  informato la stampa del suo rientro  all'attività con un match il 14 ottobre a Brisbane contro il  journeyman  neozelandese Thomas Petao (2-5).

 

A parte una ritrovata efficienza da parte  di Leapai, tutta da dimostrare,  l'ex campione Wbo Oriental e Asia Pacific  ha progetti  di alto livello. Ieri  diverse fonti d'informazione sportiva australiane hanno pubblicato  l'indiscrezione secondo la quale  Leapai starebbe per raggiungere un accordo con l'ex campione  Wba dei pesi massimi  l'imbattuto 38enne Lucas Browne (25-0, 22 KO) per un match  entro  tre mesi .

Browne due volte squalificato per doping  ha combattuto  l'ultima volta a giugno, vincendo nel secondo turno contro Matthew Greer.  Due settimane fa ha annunciato che  la sfida con l'attuale campione Wbo Joseph Parker  rimane un obiettivo  probabile e che  un primo approccio  con la Duco Events che  amministra  il campione c'è già stato .

Prima di un eventuale duello con Parker   il buon Browne ha promesso ai suoi tifosi (con un messaggio sulla rete) un duello  contro un avversario qualificato   nei prossimi mesi.  Speriamo che  quel duello non sia  con  sopra citato Leapai.

RIFERIMENTI

BOXE RING WEB

EDITORE FLAVIO DELL'AMORE

Autorizzazione Tribunale di Forli' n. 2709

FORUM

logo boxeringweb2017c

Il Forum a cura di NonSoloBoxe

Per discutere di Boxe e non solo...

ACCEDI