logo facebook SEGUICI SU FACEBOOK
config

Archivio

A Felice Moncelli il Wbc International serve per crescere ancora

MOncelli PP Cint

"Faccia d’Angelo" fa collezione di cinture . Diventato professionista a 19 anni ,a 21 era già campione d’Italia dei superwelter, per vincere poi, nel 2015, l’Ibf International. Dopo una serata sghemba contro Della Rosa, riconquista nel gennaio scorso   il tricolore dei 69 kg.

Felice Moncelli ora è in “ pole position “per tentare sabato ,al Palasport di Via Vetumno in Roma, di guadagnare anche il vacante titolo Wbc International .

Moncelli affronterà l’esperto aretino Adriano Nicchi e per questo duello si è preparato con particolare puntiglio alla Phoenix Gym di Pomezia sotto la direzione del fido maestro Simone D’Alessandri

- Sono molto soddisfatto della mia preparazione. Ho lavorato molto sulla resistenza e il fondo ma direi che ho toccato ogni aspetto utile a raggiungere il massimo della forma. In particolare i test- match con sparring del calibro di Domenico Spada, Emanuele Blandamura , Riccardo Lecca mi hanno dato notevole sicurezza nei miei mezzi. Sono molto motivato e sinceramente non vedo l’ora di salire sul quadrato

BRW- Che tipo di combattimento ti aspetti con un avversario come Nicchi ?

MONCELLI- Direi che l’agonismo non dovrebbe mancare. Mi aspetto un Nicchi che viene avanti per portare molti colpi ma io sono pronto a tutto. Direi che già al primo round cercherò di imporre la mia boxe . E’ un match di fondamentale importanza per me. Io faccio il pugile di professione e questo titolo mi serve per arricchire la mia quotazione internazionale .

BRW- Hai la fama di essere un pugile con le mani pesanti, pensi di poter vincere prima del limite ?

MONCELLI - Il mio obiettivo è ottenere una vittoria netta, poi in che modo la ottengo non ha importanza . Posso mettere in preventivo di andare alle 10 riprese ma questo dipenderà da come si svolge il match e dalle caratteristiche del mio avversario . Io sono deciso a dare il meglio di me . Vedo che mio padre Giuseppe e il maestro D’Alessandri sono molto “carichi”. Mi aspetto un importante supporto dal mio angolo dove ci saranno anche il mio amico personale Vincenzo Bevilacqua e il cut-man Carmelo Guerrieri.

BRW - In caso di successo a chi lo dedicherai ?

MONCELLI-  Prima di tutto a mia nonna Angela. Nel match dove fui sconfitto da Della Rosa lei era scomparsa da poco e non avevo la concentrazione che ho oggi. Il mio primo pensiero sarà per lei, poi per la mia famiglia e  il mio maestro D’Alessandri . Una dedica speciale alla mia fidanzata Francesca. Mi ha aiutato moltissimo durante la preparazione e gli devo molto. Vorrei vincere anche per il mio promoter Davide Buccioni che ha creduto in me e sono certo che mi regalerà altre opportunità importanti-

RIFERIMENTI

BOXE RING WEB

EDITORE FLAVIO DELL'AMORE

Autorizzazione Tribunale di Forli' n. 2709

FORUM

logo boxeringweb2017c

Il Forum a cura di NonSoloBoxe

Per discutere di Boxe e non solo...

ACCEDI